CALCIO: Il punto…e virgola sulla D !!!

CALCIO: Il punto…e virgola sulla D !!!

Da mesi senza stipendio, una situazione societaria al limite della sopravvivenza, una serie di sconfitte nelle ultime giornate ed infine la partenza per Fratta con soli 14 uomini; poi pero’ giochi la partita dell’orgoglio e, nel campo di casa dove la Frattese aveva confezionato solo vittorie, i giocatori del Noto portano via un punto preziosissimo per una classifica ormai allarmante !!!
E se Ficarrotta nel finale non venisse fermato con le cattive dall’ultimo difensore nero stellato poteva scapparci pure il bottino pieno. Grandioso Capitan Ferla, portierone capace di ribattere tutto persino un penalty e successiva ribattuta. Eroici i netini che si rilanciano, nella classifica e soprattutto nel morale.
Grazie a questa impresa ed al pareggio interno del Siracusa con il Due Torri, la Cavese torna in testa alla classifica in un alternanza che sta diventando entusiasmante quando siamo a nove giornate dalla fine.
Classico punteggio quello con il quale i campani regolano la Leonfortese, mentre un coriaceo Due Torri blocca sul pari al ”De Simone” un Siracusa cui la vetta provoca forti giramenti di…testa !!!
Alle spalle del terzetto di testa un Reggio Calabria corsaro a Gragnano; un tre a zero che pero’ oltre agli avanti amaranto vede protagonista specie nella ripresa il portiere reggino Licastro, autore di almeno tre interventi decisivi che negano ai padroni di casa la rete che avrebbe potuto riaprire il match.
Salgono in parallelo la Vibonese, facile due a zero sul Gelbison, e i giovanotti terribili dell’Aversa Normanna, corsari all’Angotta Stadium.
E dire che Capitan Riccobono con una punizione delle sue aveva subito portato in vantaggio il Marsala ma la reazione furiosa degli uomini di Chianese li porta subito al pareggio e poi a dominare sostanzialmente la gara con fraseggi in velocita’ che spiazzano gli uomini di Pergolizzi per tutta la prima frazione; nella ripresa la timida reazione degli azzurri porta all’ennesimo calcio di rigore, sbagliato per l’ennesima volta stavolta dallo stesso Riccobono.
Azzurri che sprofondano in piena zona-playout e che domenica, nel recupero con la Gelbison, hanno la prima delle poche occasioni residue per tirarsi fuori dai guai seri ove si sono cacciati.
Colpo di coda dello Scordia che con la vittoria sull’Agropoli torna di prepotenza in corsa per evitare la retrocessione diretta, approfittando del harakiri del Lametia che concede l’intera posta casalinga al Roccella; preziosa anche in zona rossa la vittoria del Rende sulla Sarnese mentre alla Palmese toccava il turno di riposo.
E domenica sara’ solamente Marsala-Gelbison perché il resto riposa nell’ultimo turno di stop completo previsto.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *