Sembra proprio che qualcuno, con prepotenza e disinvoltura, voglia imporre impianti privati sulla nostra spiaggia

Sembra proprio che qualcuno, con prepotenza e disinvoltura, voglia imporre impianti privati sulla nostra spiaggia

Sembra proprio che qualcuno, con prepotenza e disinvoltura, voglia imporre impianti privati sulla nostra spiaggia in Città che deve appartenere a tutti”.

Lo ha detto il Sindaco della Città, on Nicola Cristaldi, al termine di una riunione operativa tenutasi presso il palazzo dei Carmelitani. Nel corso dell’incontro, alla presenza dei rappresentanti legali dell’Ente, dei dirigenti e funzionari tecnici del Comune si è fatto il punto sulla vicenda della spiaggia in Città e della concessione, ad un privato, ad un utilizzo di 800 metri quadrati di spiaggia con la possibilità di realizzare anche una copertura di circa 200 metri.

“Il Comune – ha proseguito il Primo Cittadino – ribadisce il proprio NO ad un uso privatistico della spiaggia in Città e abbiamo predisposto ricorso al Tar avverso il decreto assessoriale di concessione.    Aver autorizzato un privato ad utilizzare 800 metri quadrati di spiaggia e per di più con la possibilità di realizzarvi una copertura, va contro quello che è lo spirito con il quale abbiamo pensato e realizzato la spiaggia in Città. Riteniamo – ha concluso  Cristaldi – che tale decreto costituisca un ‘abuso’ stante anche i diversi pareri negativi rilasciati da diversi Enti, compreso il nostro, sulla realizzazione di tale progetto”.

Al termine dell’incontro è stata inoltre inviata una dura nota al Presidente della Regione siciliana chiedendo la revoca del decreto emanato dall’assessorato regionale competente

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *