C’è un filmato, diffuso dai carabinieri che indagano sul caso, sul ritrovamento, sabato scorso nella zona di Piano dei rizzi, a Salemi, della Mercedes classe C completamente distrutta dalle fiamme e con dentro un corpo carbonizzato. Ancora oggi, in assenza dei risultati della comparazione del Dna, gli investigatori non hanno la certezza di chi possa essere la vittima anche se, come ipotizzano, potrebbe essere lo stesso proprietario della vettura, Francesco Ciaravolo, 48 anni, scomparso un paio di giorni prima del macabro ritrovamento. Ciaravolo non si era presentato a Castelvetrano, il 29 dicembre scorso, per le nozze con una infermiera di 53 anni, annullando di fatto il matrimonio per la seconda volta. Nel settembre scorso, infatti, la cerimonia era già stata rinviata. “In assenza delle risultanze dell’autopsia ancora oggi – affermano gli investigatori – non ci sentiamo di escludere che si sia trattato di un suicidio e neppure di un omicidio. Le condizioni del ritrovamento del corpo rendono il tutto molto più difficile”. I militari stanno acquisendo informazioni anche per capire in che contesto è maturato l’accaduto e gli spostamenti di Ciaravolo prima di sparire. L’uomo non aveva una occupazione stabile e non era una persona che destasse particolari sospetti.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *