CONVEGNO DEL CONSORZIO TRAPANESE PER LA LEGALITA’ E LO SVILUPPO SULLA GESTIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA Martedì 17 dicembre ore 9,30 Aula Consiliare Mazara del Vallo

CONVEGNO DEL CONSORZIO TRAPANESE PER LA LEGALITA’ E LO SVILUPPO SULLA GESTIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA     Martedì 17 dicembre ore 9,30 Aula Consiliare Mazara del Vallo

 

“Organizzazione Territoriale, Formazione-Intervento, Ergonomia e Territorio. La gestione dei beni confiscati alla criminalità per lo sviluppo delle comunità locali”: questo il tema del convegno/workshop  promosso dal Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo, che si terrà martedì 17 dicembre alle ore 9,30 nell’aula consiliare di Mazara del Vallo.

 

Il convegno, patrocinato dal Comune di Mazara del Vallo e dagli ordini professionali degli Avvocati, dei Commercialisti e dei Giornalisti (che lo hanno accreditato quale evento formativo), si svolgerà con i seguenti interventi:

 

Salvatore Quinci, sindaco della Città di Mazara del Vallo
Giuseppe Scarcella, presidente dell’Assemblea Consortile
Giuseppe Spada, presidente del Consiglio dell’Ordine Avvocati Marsala
Alberto Scuderi, presidente del Consiglio dell’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Marsala
Antonella Marascia, direttore del Consorzio Trapanese  per la Legalità e  lo  Sviluppo

La relazione principale sarà affidata al dr. Renato Di Gregorio, presidente di Impresa Insieme s.r.l. e della Società Italiana di Ergonomia del Lazio, fondatore dell’Istituto di Ricerca sulla Formazione-Intervento, ideatore del metodo dell’Organizzazione territoriale. Relazionerà in particolare sulle esperienze messe a punto assieme a diverse aggregazioni dei Comuni della Puglia, del  Lazio e della Toscana per una nuova metodologia progettuale con cui trasformare il patrimonio edilizio in dotazione, sottratto alla criminalità organizzata, in soluzioni produttive finalizzate alle esigenze sociali delle comunità e dei territori.

comunicato stampa

Mazara del Vallo, 13 dicembre 2019

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *